.
Annunci online

dorothyparker note a margine
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 141809 volte


27 dicembre 2012
sentimenti
Cucù :)

Sono stata bene qui. Per ora sono in giro....Ma qui, al tavolo di Dotty, sono stata bene.
Chissà dove siete tutti ... beh auguri, vi penso spesso e, sempre, felici.

Riempio il frigo, metto due lucine e me ne vado .... chiavi sotto la porta, messaggi idem (ma chi è stato qui già lo sa come funziona ... )



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ilprimoblog nonsiscordamai

permalink | inviato da dorothyparker il 27/12/2012 alle 16:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
17 gennaio 2012
sentimenti
One moment in time.

Felice. Nel mondo. E nessuno puo' toccarmi, tirarmi per la manica, riportarmi indietro.
Cammino per strada, le mani in tasca, non mi importa di niente, sento il telefono suonare, ma che si impicchino pure, non mi interessa ...
"La felicità è un dinosauro"... sorrido... non lo so cos'è, ma mi è sembrata una bella risposta.
Fermo un taxi. Dove andiamo? A guardare i tetti che tagliano il rosso di questo cielo incredibile..

Un momento di perfetta libertà. Sospesa ...
Poi sì, poi tornerò...
4 gennaio 2012
DIARI
2012
 

Vi auguro sogni a non finire,la voglia furiosa di realizzarne qualcuno,vi auguro di amare ciò che si deve amare e di dimenticare ciò che si deve dimenticare,vi auguro passioni, vi auguro silenzi,vi auguro il canto degli uccelli al risveglio, e risate di bambini,vi auguro di resistere all’affondamento, all’indifferenza, alle virtù negative della nostra epoca. Vi auguro soprattutto di essere voi stessi. (cit.)

18 dicembre 2011
sentimenti
Vivo così


Che voglia che avevo di tornarmene qui, metto via i bicchieri, chiudo la porta. Sono a casa. Avevo bisogno di sedermi qui. Un attimo da sola. Spengo le luci, il lampione là fuori proietta giusto una chiazza sul tavolo, quanto basta a permettermi di scrivere. Ma di cosa poi. Stai tra la gente che ami e sorridi delle stesse battute di sempre (d'altro canto sei bionda e disgrazia vuole anche spietatamente incline a ridere di te stessa). Di quanto sono brava a inciampare, di come sono capace di sbagliare, di tutto quello che in un modo o nell'altro sono capace di rifare, mai nel modo giusto. E' vero, io gioco, sono bionda, le lucine del natale mi fanno venire le farfalle nello stomaco, mi perdo dietro i colori di un quadro, faccio girare la stessa musica per ore perchè a volte così mi va, dimenticandomi del resto. Non so cucinare e la mia casa sono quattro candele e un letto pieno di cuscini. I libri appoggiati al muro. Non faccio la spesa con la lista ben scritta e nove volte su dieci finisco a parlare per ore con la commessa, mentre mi si scongelano i surgelati, ma le persone mi piacciono, che ci posso fare. Stai tra la gente che ami e sorridi delle solite storie. Di quanto è facile vedermi impazzire mentre cerco le chiavi che ho appena appoggiato e di cui ho già perso qualunque cognizione o di come mi riesce di merda rimanere più di cinque minuti seduta composta. Tutto vero. Ma se mi chiami alle quattro del mattino io ti rispondo, se anche solo un'ombra ti attraversa lo sguardo io me ne accorgo, se ti manca la voglia di sorridere, ti passo la mia, anche quando devo inventarmela. Non so fare un soufflé ma so benissimo, quando ti prende quella tristezza che non sai neanche tu cos'è che vuole, in quale quadro o in quale libro o in quale verso puoi vedere quello che ti manca, perchè c'è sempre il modo di rovesciare il tavolo e trovare una soluzione. E non mi fermo fino a quando quella soluzione non salta fuori. Mi perdo le chiavi, ma non mi perdo neanche un istante di quello che è importante per chi amo, sui gradini a fare il tifo io ci sono, anche quando non è la mia partita. E questo post sta diventando troppo lungo. Io vivo così, sono queste le cose su cui di certo non inciampo, per quanto bionda sia. E quindi, a margine, sticaxxi del soufflé ...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. note a margine. le mie.

permalink | inviato da dorothyparker il 18/12/2011 alle 23:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
25 novembre 2011
DIARI
Buon week end



Con il fascino potete cavarvela un quarto d'ora. Poi è meglio che sappiate qualcosa (cit.)




permalink | inviato da dorothyparker il 25/11/2011 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
21 novembre 2011
DIARI
Please.

"Voi scambiate la vostra noia per indignazione. Volete rompere il vasellame non perchè avete deciso di farne a meno, ma per cambiarlo". (Flaiano)

In altre parole al tavolo di Dotty non si sieda chi pensa di avere sempre la risposta giusta, chi ha solo certezze e niente dubbi, chi è tutto d'un pezzo e quindi attenzione passi falsi non ne fa, chi sa sempre dove andare. Qui il bicchiere si passa volentieri a chi ha voglia di stare ad ascoltare le storie di tutti perchè da chiunque si può imparare, a chi non si stanca di tentare perchè se anche poteva andare meglio almeno si è provato, a chi risponde ci sono, su di me si può contare. Quindi per favore la commedia, il vestitino stirato, le frasi preconfezionate e i sentimenti patinati qui no. Per favore no. A questo tavolo si beve dicendosi "siamo a somma zero, sticaxxi, domani è un altro giorno". A chi sa già tutto e non vede l'ora di potertelo sventolare sotto il naso, consiglio il bar sotto casa o qualunque altro posto, basta, per favore, che non sia qui, perchè la perfezione, ammesso che esista, la trovo di una noia mortale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. stiamo a posto così

permalink | inviato da dorothyparker il 21/11/2011 alle 20:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
11 novembre 2011
DIARI
Buon week end
 

«Oggi lasciate che sia felice, io e basta, con o senza tutti, essere felice con l'erba, e la sabbia, essere felice con l'aria e la terra, essere felice con te, con la tua bocca, essere felice.» Neruda


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anche niente

permalink | inviato da dorothyparker il 11/11/2011 alle 12:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
7 novembre 2011
DIARI
Suddenly.
 


A volte succedono cose che non ti aspetti, in cui inciampi in un giorno qualunque, a cui proprio non stavi pensando. Potrei fare quello che ho sempre fatto in certe occasioni: sedermi e scrivere. Potrei cercare delle belle parole, andare a scovare la giusta corrispondenza tra un’emozione e un suono. Ma io non voglio descriverti. Non voglio infilarti dentro un quadretto. Non so nemmeno se voglio parlarti , a che serve? So che capisci quello che non ti dico e tanto basta. Guardarti  dormire e ridere di quelle piccole cose tra noi. Allungare la mano e sentirla nella tua. Qualche volta, quando si puo’, quando ci va. Tutto qui. Perché i desideri possono essere semplici, possono diventare improvvisamente semplici, inciampando in un giorno qualunque. Semplici. E le parole non servono proprio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. emozioni non a caso

permalink | inviato da dorothyparker il 7/11/2011 alle 15:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
4 novembre 2011
Buon week end



Va' a prendere le tue cose...
I sogni richiedono fatica.

P. Coelho


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anche niente

permalink | inviato da dorothyparker il 4/11/2011 alle 10:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
3 novembre 2011
Caffè&e.mail
 


Matt – Dobbiamo essere sintetici, pù asciutti Dotty, il boss ci vuole più asciutti nelle e.mail …caxxo significa secondo te?

Dotty – Quanto zucchero? Abbondo? Ci facciamo venire il diabete ?

Matt – Tu come pensi di risolverla ‘sta cosa?

Dotty – Questo caffè fa schifo ogni giorno di più…

Matt – Dotty rispondi

Dotty – Matt e che vuoi che faccia? Vorrà dire che quando gli scrivo toglierò anche i verbi, lascio solo la punteggiatura. Più asciutta di così… testo a piacere e tutto il resto è vita.

Matt -  Dobbiamo essere sul pezzo Dot

Dotty – Ma come caxxo parli?!? Dì pure che ci serve un feed back e che scheduliamo così vomito.

Matt -  Dotty il re-hab è a un passo…. Me lo sento, stiamo diventando due pazzi isterici

Dotty – Dici che me la fanno una camiciola di forza su misura? Stilosa?

Matt – Che farei senza di te?

Dotty –  Impareresti a farti il nodo alla cravatta da solo finalmente

Matt – Asciutto naturalmente

Dotty – Molto asciutto….

Ci guardiamo. Parte la ridarola...grassa...e un altro caffé è andato...almeno fino alla prossima e.mail


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amicizia caffè ufficio email

permalink | inviato da dorothyparker il 3/11/2011 alle 16:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE